fbpx

Un imprenditore che sceglie la strada dell’innovazione sa di doversi mettere in gioco e correre dei rischi. Per essere notevoli e modernizzarsi con coraggio e tenacia però non è richiesta assoluta genialità ma passione, ricerca, lavoro di squadra e spirito d’iniziativa. L’ apertura mentale e la voglia di migliorarsi giorno dopo giorno, permettono di cogliere l’innovazione in tutti i suoi aspetti, evitando di rimanere bloccati in un contesto statico e ponendosi invece come leader da cui trarre ispirazione.

L’innovazione si presenta in tante forme e in modi diversi ma non basta essere ispirati; ciò che conta, è perseverare, imparare dagli errori e continuare a lavorare duramente per inventare qualcosa di nuovo o migliorare ciò che già esiste.

Il modo di condurre l’innovazione all’interno di un impresa fa la vera differenza sul mercato.

Per diffondere l’innovazione in maniera efficacie nella propria impresa è necessario:

  1. Coinvolgere ogni singolo lavoratore, promuovendo l’innovazione a livello individuale e mostrando alle persone che il contributo di ognuno di loro è fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi. Gli individui, con le loro idee e capacità, sono infatti la risorsa più importante su cui ogni azienda che vuole promuovere l’innovazione deve investire;
  2. Adottare un processo innovativo creativo in grado di identificare un’opportunità, generare idee e stabilire un piano d’azione;
  3. Considerare tutto quello che l’innovazione apportata a un determinato prodotto o servizio può trasmettere ai consumatori, andando oltre al semplice sviluppo e concentrandosi sull’offerta;
  4. Dotarsi di un team che supporti l’innovazione, con persone curiose e tenaci in grado di lavorare in squadra;
  5. Saper valutare le nuove idee;
  6. Dare spazio alla diversità;
  7. Creare un ecosistema innovativo, coniugando persone, processi, politica aziendale e clima lavorativo;
  8. Investire su una cultura organizzativa improntata all’innovazione che veicola creatività nel problem solving, tempo per sviluppare idee e fiducia;
  9. Creare un ambiente di lavoro idoneo allo sviluppo dell’innovazione;
  10. Non arrendersi durante le difficoltà ma sfruttare i momenti più difficili per focalizzarsi sul proprio business, senza abbandonare la strada dell’innovazione.
la sfida rappresentata da pezzi di un puzzle da unire

Avete mai pensato di inventare qualcosa che rivoluzioni completamente il modo di pensare e di agire dei consumatori?
Qualcosa che cambi il vostro settore, che vi faccia diventare leader di un nuovo cambiamento a cui le persone non potranno più fare a meno?

Molto spesso, questo tipo di innovazione distruttiva, rivoluzionaria, è correlata al mondo del digitale ma non soltanto le nuove aziende, sempre più moderne ed improntate al digital, possono innovare radicalmente il loro settore: anche le aziende consolidate hanno questa opportunità. Gli imprenditori devono accettare il rischio di sviluppare idee che racchiudono un grande potenziale per l’azienda e che saranno in grado di apportare valore aggiunto. Sfidare l’incertezza e focalizzarsi su nuove opportunità di mercato, su una nuova audience da attrarre, è ciò che gli imprenditori innovativi fanno per individuare futuri mercati e percorrere una traiettoria di valore improntata al successo e alla distinzione.

Gli imprenditori dovrebbero integrare quindi la loro esperienza con una nuova mentalità, più aperta e predisposta al cambiamento e, con i nuovi strumenti tecnologici, perseguire l’innovazione.

E’ una scommessa che vale la pena fare.

punto di domanda in rosso che si distingue da tutti gli altri simbolo di un'idea innovativa distintiva

Perseguire l’innovazione è una sfida che porta gli imprenditori ad esplorare le possibili vie del cambiamento e del progresso. Bisogna avere coraggio, spirito d’iniziativa ed la collaborazione di un team intraprendente per cercare di portare a termine la missione del cambiamento.

La sfida sta soprattutto nell’ampliare la propria visione sul mondo, cercando un arricchimento culturale continuo, fonte d’ispirazione inesauribile volta all’apprendimento.

schematizzare le idee in cerca dell'innovazione

Avere un’idea innovativa non significa necessariamente fare qualcosa di nuovo; significa, spesso, fare qualcosa di meglio di ciò che già esiste. Credere fermamente di poter contribuire al cambiamento con le proprie idee è ciò che motiva gli imprenditori a perseverare, lavorando duramente per concretizzare i loro progetti. Non è previsto arrendersi, essere disposti a rischiare è la prassi. Se si fallisce, non ci si abbatte ma si pensa impara dai propri errori per capire come strutturare un nuovo progetto.

lo sviluppo di idee innovative porta ad avere dei risultati

Lo sviluppo di un’idea deve basarsi su un business plan accurato che contempli con puntualità ogni aspetto essenziale per la buona riuscita del piano e il raggiungimento degli obiettivi:

• Delineare accuratamente l’idea e il progetto che si vorrebbe realizzare;
• Specificare il valore che apporterebbe questa nuova idea ai consumatori e al contesto in cui sarebbe implementata;
• Fare un’analisi accurata del mercato e dei competitor;
• Strutturare l’analisi SWOT;
• Stabilire tutte le tecniche operative e di organizzazione per concretizzare il progetto;
• Elaborare una strategia di marketing per capire come raggiungere i potenziali consumatori e lanciare il progetto sul mercato;
• Business model;
• Creazione di un team con competenze idonee e specifiche alla realizzazione del progetto;
• Analisi finanziaria.

Lo sviluppo dell’idea deve essere orientato alla crescita futura del progetto, avendo sempre come punto di partenza ed ispirazione l’innovazione.

schema che rappresenta le caratteristiche dell'innovazione con grafici e disegni

Gli imprenditori sono sempre più consapevoli delle potenzialità del web a fini commerciali, informativi e di fidelizzazione della clientela ma non tutti sanno come sfruttare al meglio le opportunità del digitale. Non ci sono ricette preconfezionate, gli esperti del settore sanno che per ogni azienda è necessario realizzare una strategia adeguata in base al tipo di prodotto o servizio offerto, al mercato di riferimento e alle risorse a disposizione.

Si può arrivare a chiunque ma bisogna decidere come comunicare e come integrare i canali web per realizzare il proprio business, considerando i trend di mercato e la clientela che si vuole raggiungere.

cruciverba di parole legate al significato di digital marketing come social media, network, internet, e-mail, videos, sem, seo, blogs

La SEO (Search Engine Optimization) è la parte più tecnica del Web Marketing, volta ad ottimizzare le pagine del proprio sito web per renderle più visibili sui motori di ricerca e scalare le classifiche SERP, l’indice di rilevanza con cui il motore di ricerca valuta il contenuto. La visibilità sui motori di ricerca è importante se si considera che il 73% della popolazione italiana è online e l’ 89% degli utenti utilizza i motori di ricerca. Gli utenti fanno le loro ricerche sia da computer fisso sia da mobile e sfruttano molto il WWW, World Wild Web, per reperire informazioni. Dal momento quindi che i consumatori sono quasi tutti online, è indispensabile capire come unire i diversi fattori e accorgimenti tecnici del web per rendere il proprio sito sempre più appetibile e compatibile con gli interessi degli utenti.

La SEO va integrata con il SEM, Search Engine Marketing, ovvero, la parte di web marketing volta a generare traffico qualificato verso un sito web, ad esempio attraverso campagne Pay per Click.

Non basta più essere online: la vera sfida, è essere visibili.

Da cosa dipende la visibilità di un sito sui motori di ricerca?

Da fattori interni della pagina:

  • Tag title;
  • Meta tag;
  • Heading tag;
  • Tag di enfatizzazione;
  • Link, alt attribute, URL;
  • Struttura dei contenuti;
  • Struttura della pagina;
  • Microformati, microdati, RDF, Web semantico;
  • Anchor text;
  • Ottimizzazione di immagini e contenuti multimediali.

 

Partendo dai tag degli HTML, nell’headline o nei primi paragrafi, è necessario utilizzare keywords facilmente localizzabili dalla SEA, Search Engine Algorithm, far in modo che siano visibili e stabilire con quale frequenza aggiornare il sito web.

Da fattori esterni alla pagina:

  • Link popularity;
  • Link building;
  • Author rank;
  • Tecniche SEM, per far convergere utenti realmente interessati al sito web
  • Promozione su altri media, come radio,tv o riviste;
  • Inserimento in directory di qualità, comunicati stampa, article marketing e guest posts.
lente di ingrandimento che evidenzia le caratteristiche principali della seo come i links, web, url, google e i tags

E’ importante prestare attenzione ai contenuti, i quali devono essere pensati e strutturati diversamente a seconda del mezzo di comunicazione che si decide di utilizzare, del tipo di messaggio e del pubblico a cui ci si rivolge. La strategia comunicativa non deve avere lo scopo principale di vendere ma deve trasmettere informazioni di valore, in modo tale che chi leggerà il sito web o visiterà le pagine social, non sia continuamente sottoposto a messaggi commerciali ma sia informato, istruito e coinvolto, con la possibilità di esprimere la propria opinione. La strategia sta nel trovare il giusto equilibrio nel realizzare un marketing continuo in grado di coinvolgere gli utenti e fidelizzarli, offrendo contenuti di valore e coerenti con la propria immagine.

Ascoltate i vostri utenti, date loro contenuti che possano arricchirli, permettetegli di esprimersi e di comunicare in una vera e propria community e otterrete clienti fidelizzati al vostro business.

manager che controlla i grafici su tablet e smartphone

Google è il motore di ricerca più utilizzato al mondo ed offre una grande opportunità di business. Google AdWords è uno strumento messo a disposizione da Google per realizzare campagne pubblicitarie basate sui risultati di ricerca degli utenti ed in grado di essere reindirizzate verso altri motori di ricerca che hanno come riferimento i sistemi di Google. Con AdWords è possibile quindi realizzare pubblicità online in maniera mirata per catturare l’attenzione del target audience e di possibili interessati.

Creare una campagna è abbastanza semplice poiché è strutturata in :

  • Account;
  • Campagna;
  • Gruppo di prodotti;
  • Parola chiave;
  • Annuncio;
  • Landing page.

 

Il difficile sta nel saper padroneggiare gli elementi fondamentali di AdWords e nell’ottimizzarne la struttura e l’organizzazione per controllare i costi e i risultati, capendo come migliorarsi.

lettere dello scarabeo che formano la parola adwords

In Italia ci sono 34 milioni di utenti attivi sui Social Network che trascorrono mediamente due ore online. Youtube, Facebook, Instagram sono i tre social più utilizzati e le imprese devono imparare a comunicare con gli utenti del web se vogliono coinvolgerli nelle loro attività, non vedendo i social soltanto come semplici vetrine che offrono opportunità in più di guadagno, ma come mezzi di comunicazione per creare un contatto umano con le persone. D’altronde, non si è sui social per comprare ma per instaurare delle relazioni sociali ed emotive.

La creazione di una community online è uno step importante che ritroviamo in strategie comunicative all’avanguardia, non improntate esclusivamente sulla vendita ma sulla creazione di contenuti di valore capaci di coinvolgere gli utenti e fidelizzarli.

icone colorate dei social media raffigurate come polaroid

Mediante l’e-mail marketing, è possibile incrementare il traffico sul sito web attraverso newsletter e campagne DEM. Possono essere veicolati messaggi commerciali oppure informativi o di intrattenimento, l’importante è che siano scritti per catturare l’interesse dei propri lettori. L’e-mail marketing è un modo economico e veloce per mantenere un contatto con i clienti, anche tramite messaggi personalizzati, e premette di rilevare l’efficacia dei messaggi e la loro influenza sulle vendite.

scrivere su un mac mentre si prende un caffè

L’approccio strategico per una comunicazione online efficace ed efficiente contempla il progressivo passaggio dell’offerta di contenuti verso il mondo multimediale e uno sviluppo dei device e dei servizi sempre più personalizzati.

Per avere successo nel digitale, l’imprenditore deve avere la propria pagina web non solo ben posizionata e visibile online, ma anche ricca di contenuti interessanti e interattivi per il consumatore, il quale pretende di poterli consultare in maniera veloce e pratica.

come utilizzare gli strumenti della marketing automation
1
Incrementare l'innovazione
Migliorare il processo di elaborazione e le caratteristiche del prodotto coinvolgendo tutto il team aziendale.
2
Sostenere l'innovazione
Realizzare nuovi prodotti e nuovi servizi coinvolgendo particolarmente il reparto di ricerca e sviluppo e l'area marketing.
3
Rivoluzionare le regole del gioco
Pensare a nuovi modelli di business, esplorare le tante opportunità e abilitare un gruppo specifico di innovatori vicino al CEO, in grado di pensare fuori dagli schemi e cogliere opportunità che gli altri non vedono.